Overdenture
Overdenture

L’ Overdenture è una procedura implantologica semplice ed economica per la stabilizzazione immediata e definitiva di protesi mobili (Dentiere).
E’ il più semplice tipo di riabilitazione protesica in cui due o più impianti vengono posizionati in zona interforaminale mandibolare e mascellare.
Si ottiene una situazione funzionale in cui la protesi anteriormente è ancorata agli impianti e posteriormente è appoggiata alla mucosa.

 

ATTACCO A SFERA 
E’ un sistema semplice ed immediato che permette di ancorare una protesi mobile anche quando gli impianti sono distanziati ed in posizione asimmetrica (protesi ad esclusivo appoggio mucoso).
Questo tipo di attacco può essere eseguito direttamente dall’odontoiatra in quanto la matrice metallica può essere fissata alla base protesica con resina a freddo, mentre l’attacco viene avvitato sull’impianto o fa parte integrante dell’impianto stesso (mini-impianti).

Mini impianti e loro utilizzo

MINI-IMPIANTI E LORO UTILIZZO

Nella stabilizzazione delle protesi mobili, in alternativa agli impianti tradizionali, i mini-impianti dentali rappresentano soluzioni contraddistinte da:

Procedure minimamente invasive
Minor numero di fasi riabilitative
Tempi di guarigione ridotti
Possibilità di carico immediato
Recupero di protesi preesistenti
Ridotti oneri economici

 

 

CONCLUDENDO 
L’indicazione primaria è rappresentata dalla stabilizzazione immediata di protesi mobili preesistenti, in pazienti anziani con creste atrofiche.
Si tratta di procedure minimamente invasive, con ridotti oneri economici, affidabili nel tempo. Questa tecnica determina un sensibile miglioramento della performance funzionale e della qualità della vita.
Il numero di impianti necessari è di 6 per l’arcata mascellare è di 4 per la mandibola, posizionati a 5-8 mm uno dall’altro.


La situazione di funzionamento ideali sono rappresentate dalla coincidenza tra: assi di posizionamento degli impianti, inserzioni protesiche e carichi occlusali. Si tratta di procedure minimamente invasive, con ridotti oneri economici, affidabili nel tempo. Questa tecnica determina un sensibile miglioramento della performance funzionale e della qualità della vita.
Il numero di impianti necessari è di 6 per l’arcata mascellare è di 4 per la mandibola, posizionati a 5-8 mm uno dall’altro. La situazione di funzionamento ideali sono rappresentate dalla coincidenza tra: assi di posizionamento degli impianti, inserzioni protesiche e carichi occlusali.

impianto uno

Rx-OPT Iniziale

impianto due

Visione frontale arcata inferiore prima dell’inserimento dei mini-impianti

impianto tre

Momento del semplice posizionamento dei Mini-impianti

impianto quanttro

Immagine subito dopo il posizionamento

impianto cinque

Protesi mobile inferiore con inserti per gli attacchi a sfera inseriti nella dentiera

impianto sei

Protesi mobile ancorata agli impianti appena inseriti

impianto sette

Rx-OPT Finale

Share by: